Laboratorio di Forlì

Laboratorio di Forlì

 

L'Asilo Infantile Santarelli ha una lunga storia nelle istituzioni della società forlivese ed per i suoi cittadini. Nato, in altra sede, come primo asilo laico della città e forse della Romagna, nel 1862 con un azionariato composto dal Comune di Forlì, la Congregazione di Carità e la Cassa dei Risparmi locale, fu trasferito nel 1879 in via Caterina Sforza, nell'ex Convento di Santa Maria in Valverde e da iniziale asilo di custodia e istituto di carità per i figli dei poveri si trasformò in scuola materna propedeutica alla scuola elementare. Il fatiscente edificio conventuale fu demolito per lasciare posto ad un nuovo asilo progettato dall'ingegnere Guido Savini di Rimini, inaugurato nel 1937, che ora si presenta a noi nella sua quasi integrità iniziale, ad eccezione della sopraelevazione del porticato eseguita nel 1970 per creare un dormitorio diurno dei bambini. Molti forlivesi delle generazioni succedutesi dagli anni trenta del '900 fino al 2011 hanno frequentato l'Asilo Santarelli. Nel 2011 per esigenze economiche connesse agli alti costi di gestione della struttura ed allo sbilanciato rapporto costo/alunno rispetto a strutture moderne, alle mutate esigenze pedagogico-educative fortemente variate e non armonizzabili con i grandi spazi e le grandi altezze delle aule, oltre ad essere "fuori scala" rispetto agli attuali standard dimensionali attribuiti dalla normativa vigente, si è giunti alla chiusura dell'asilo.

 

Contatti

 
COMUNE DI FORLI

Unità Progetti Europei e Relazioni Internazionali 

Via Giorgina Saffi, 18
47121 Forlì
Tel: +39 0543 712920
Email: matteo.castellucci@comune.forli.fc.it