Casa Bufalini ha individuato il Soggetto Gestore

Romagna Tech sarà il concessionario di Casa Bufalini per i prossimi otto anni.

A vincere il bando per la gestione del Lab Aperto Casa Bufalini, lanciato dal Comune di Cesena nel Dicembre 2018 nell’ambito dell’Asse 6 del POR FESR 2014-2020, è stata Romagna Tech, società consortile per azioni nata nel 2018 dall’esperienza di Centuria e Rinnova Romagna Innovazione, due strutture da tempo attive per lo sviluppo del territorio romagnolo, nate per promuovere e generare innovazione e ricerca industriale a favore delle imprese locali.

 Dopo l’intervento di restauro dell’immobile che l’ha restituita alla città nella primavera scorsa, ora Casa Bufalini è pronta a trasformarsi nel Lab Urbano Aperto, capace di coniugare cultura e nuove tecnologie e far crescere idee imprenditoriali innovative. Ad affiancare Romagna Tech, oltre ad una fitta di rete di stakeholder locali, ci saranno Andrea Pollarini esperto di marketing turistico, e Kilowatt un modello di incubatore di idee ad impatto sociale e ambientale di Bologna.

 Il Lab Aperto mira a caratterizzare Casa Bufalini ispirandosi alla brand identity storico-culturale della città stessa, legata al libro e alla biblioteca Malatestiana. Il progetto firmato Romagna Tech punta, infatti, allo sviluppo di una Malatestiana 3.0, ovvero una moderna fabbrica di storie (storytelling) per fornire agli operatori della cultura e del turismo una strumentazione digitale di qualità, costruire un asset turistico originale, collegare e attirare a Cesena i talenti creativi, i centri di produzione culturale, le imprese ed i centri di elaborazione tecnologica.

 Tra i tanti progetti digitali previsti c’è lo sviluppo e la sperimentazione di applicativi per la valorizzazione culturale e turistica della città e delle industrie culturali e creative del territorio: una piattaforma digitale di storytelling territoriale, un progetto di utilizzo della realtà immersiva per la fruizione dei manoscritti antichi, un Lab space attrezzato con tecnologie digitali per lo sviluppo di servizi innovativi per l’ambito culturale e iniziative di animazione e approfondimento rivolte ad un’ampia fascia di pubblico, dai bambini agli anziani. Non mancherà la parte dedicata all’incubazione e accelerazione di imprese e progetti innovativi, con 15 postazioni utili tra coworker e startup, percorsi di mentoring e formazione per le imprese.

 Il Lab Aperto di Casa Bufalini è pronto per riempirsi di contenuti e progetti innovativi!